La terra dei due soli

Viaggio verso Crafth

Resoconto di Duregarth dei Burdi

Tutto è iniziato nella solita locanda. Reginald uth Mathar ha chiesto a Me, Vyklade Seasnake,Gildor Mornon e quel vigliacco di Aarass di andare a controllare il villaggio di Crafth, a Nord-Owest della nostra città.La missione consisteva nel recupero della squadra che era andata in precedenza , di cui si sono perse le tracce. Il mio umore non era dei migliori dopo la sconfitta che avevo subito nella scorsa missione, ho passato le ultime settimane ad allenarmi sensa sosta nell"uso dei martelli da guerra per poter avere la mia vendetta. La gilda ci ha fornito un carro e delle provviste per 2 giorni. Per poter arrivare a Crafth dovevamo prendere un traghetto nel villaggio marittimo di Cameo . Il viaggio fino a quest’ultima metà stava andando spedito, sino a quando a 5km dal villaggio siamo stati attaccati da degli Ippogrifi(cosa abbastanza strana visto che sono creature abbastanza tranquille).Durante il combattimento abbiamo notato che le loro pupille emanavano un aura viola, quindi abbiamo deciso di catturarne 2. Arrivati a Cameoabbiamo notato che il villaggio era ben fortificato, ed i paesani ci hanno informato che venivano attaccati spesso da stormi di Ippogrifi. Prima di arrivare al traghetto Gildor Mornon stava per farci entrare in conflitto con la guardia cittadina per via del suo atteggiamento nobiliare e borioso (stupidi Drow) , per fortuna sono riuscito a calmare gli animi ed a farci dare indicazioni per il traghetto. Grazie a Vyklade Seasnake abbiamo trovato un passaggio sino al villaggio di Knorr. Anche questo villaggio era ben fortificato per via degli attacchi Degli Ippogrifi e dei Centauri (cosa altrettanto strana). Ad un certo punto un accolito di un tempio ha chiesto il nostro aiuto per guarire il loro chierico Fedobas, un elfo che si era unito alla precedente spedizione, di cui fu il solo a sopravvivere. Vyklade Seasnake ha provato a curarlo con le solite procedure ma senza successo, dopo qualche momento il nostro mezzodrago notò che anche le pupille dell’elfo erano violacee;allora decise di usare l’acqua santa(e questa volta riuscì a guarirlo).Fedobas al suo risveglio ci raccontò della sua spedizione nel bosco dei centauri. Capimmo che l’intossicazione era dovuta all’acqua del lago dei centauri. Il giorno seguente ci avventurammo verso Crafthper avvisare i paesani di non bere l’acqua, ma fummo attaccati da dei centauri. Gli affrontammo utilizzando dell’acqua santa, così riuscimmo a guarirli. Il leader di questi centauri si chiama Norberto,grazie a lui siamo arrivati a Crafth.

Comments

dungeonmaster2soli dungeonmaster2soli

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.